30 Settembre 2020
personaggi

Famiglia Rucellai

La prima menzione documentata della famiglia Rucellai o Ruccellai o Oricellari, si ha nel XII secolo, tempo in cui un certo Alamanno era soprannominato "oricellario" per aver scoperto la proprietà colorante di alcuni licheni. Leggenda vuole che questo mercante, in viaggio nelle Isole Baleari, si fosse accorto per caso di come alcune piccole piante prendessero una spiccata colorazione rossa orinandoci sopra. Infatti è proprio attraverso il processo chimico di precipitazione con ammoniaca che si estrae il colorante oricello rosso violaceo che diventò tipico dei panni di lana fiorentini. La famiglia Rucellai applicò con successo questa scoperta e grazie al commercio dei prodotti lanieri riuscì ad accumulare notevoli ricchezze che le permisero di inserirsi appieno e fin da subito nella comunità fiorentina, distinguendosi per opere di mecenatismo di un certo rilievo. Alla fine dell´Ottocento il Palazzo Rucellai fu uno dei più importanti salotti mondani di Firenze, frequentato da tutta la nobiltà cittadina e da personaggi di spicco come Gabriele D´Annunzio e Harold Acton. Tra i personaggi più illustri appartenenti alla casata fu Bernardo Rucellai (1448-1514), grande umanista e mecenate munifico che aprì i giardini degli Orti Oricellari ai più illustri letterati dell´epoca. Nel 1460 si sposò con Nannina de´ Medici, sorella maggiore di Lorenzo il Magnifico, imparentando così le due importanti famiglie fiorentine.
[dove mangiare a firenze]
[shopping a firenze]
[]
[]
[Prenota hotel a firenze]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account